Rocce degli Smaleditti

Posizione: Comune di Ciminà

Siamo nella zona orientale del Parco vicino l’abitasto di Cirella da dove inizia l’escursione. La zona è bellissima, costellata da varie formazioni rocciose che si ergono su un fitto bosco di lecci, le più evidenti sono Monte Iacono, Monte Colaciuri. Il percorso inizia a monte del paese, alla fine della strada asfaltata e si inerpica lungo un pista sconnessa, traccia dell’acquedotto. Arrivati al casotto dell’acquedotto il sentiero sale più dolcemente dandoci la possibilità di vedere degli scorci sulla piana sottostante. L’ultima parte dell’ascesa sarà sotto il bosco di lecci fino uscire allo scoperto nella piana in quota siamo a circa 1000 di quota. Il percorso continua in piano fino alla strada asfaltata e poi ritorna nel bosco sempre in piano. Dopo la sosta riprendiamo il cammino, lasciamo il piano e scendiamo immergendoci in un fitto bosco di lecci interrotto da tipiche formazioni rocciose di arenaria rotondeggianti dalla cui sommità si gode di un panorama ineguagliabile. Il percorso si fa sempre più impervio ma la traccia del sentiero è sempre evidente alla fine arriviamo in un valloncello di un torrente vicino ad un ovile in cui il pastore ci accoglierà molto amichevolmente, la discesa è finita. Dopo una sosta ristoratrice continuiamo il percorso percorrendo piste sterrate e lastricate, strade poderali fino a Cirella dove riprendiamo i mezzi.

Scheda Tecnica


Tipologia clienti Tutti i livelli di esperienza
Gruppi Min 6 pax Max 30 pax
Difficoltà E
Luogo e quota di partenza 500 m. s.l.m.
Luogo e quota di arrivo 480 m. s.l.m.
Luogo e quota massima 1042 m. s.l.m.
Luogo e quota minima  
Tipo Percorso Percorso ad anello con partenza e arrivo a Cirella
Tempi 8 ore circa, comprese le soste
Periodo Primavera e autunno
Rifornimento di acqua Lungo il percorso e Cirella
Abbigliamento Idoneo alla montagna e al periodo
Pasti Pranzo al sacco
Guide Guide Ufficiali del Parco dell’Aspromonte tesserate A.I.G.A.E.